Camera Euromediterranea lavora a cooperazione

Camera Euromediterranea lavora a cooperazione

13/06/2018

Promuovere il rafforzamento delle relazioni nell'ambito della cooperazione euromediterranea tra la Repubblica tunisina e italiana.

Questo l'obiettivo della visita a Tunisi di una delegazione della Camera Euromediterranea per l'Industria e l'Impresa, guidata dal presidente Badreddine Toukabri, e composta dal segretario generale Emanuele Caruso, i consiglieri Fabio Armando Leuzzi, Michele Carratta, Paolo Pascarella e Luca Novembre.

Lo rende noto la stessa Camera Euromediterranea, patrocinata dall'Assemblea parlamentare del Mediterraneo, precisando che lo scopo degli incontri a Tunisi è "l'organizzazione di un tavolo tecnico tra gli enti promotori delle opportunità sul territorio tunisino e la nuova compagine del governo italiano".

La Camera Euromediterranea per l'Industria e l'Impresa - si legge nel comunicato - ha già ottenuto la disponibilità dell'Api (Agenzia di promozione degli investimenti tunisina) e dell'Agenzia di promozione della Zona Franca di Zarzis, e altri, a partecipare all'evento Business opportunity che si terrà a Roma il 28 e 29 giugno prossimi.

Per la Camera Euromediterranea la visita in Tunisia è significativa per il fatto che il Paese nordafricano rimane fondamentale per l'Italia nella lotta al fenomeno dell'immigrazione clandestina così come l'Italia è interessata a investire in Tunisia in progetti a favore dei giovani delle regioni sfavorite.

 

(Fonte: www.ansamed.info)

< Archivio

Iscrivendoti alla newsletter di Gruppo Europa avrai la possibilità di ricevere tutte le informazioni in merito a novità normative sul mondo immigrazione, novità sui servizi offerti dalle nostre agenzie e news sul mondo Gruppo Europa.
Il servizio è semplice e gratuito












I campi contrassegnati con * sono obbligatori.