Il senso del nostro progetto

 

Gentilissimi Visitatori,

               vorremmo condividere con voi un momento di riflessione, rubando qualche minuto del tempo che avete deciso di dedicare alla lettura dei nostri contenuti.

Vorremmo per una volta lasciare perdere le statistiche, ma pensare solo ai volti di coloro che tutti i giorni entrano nelle nostre agenzie.

Ai volti di coloro che, non avendo garantito un permesso di soggiorno, forse non si accorgono, loro malgrado, dei giorni che corrono e dell’arrivo delle festività, perché non hanno la serenità per uscire dai loro rifugi, incontrare un qualche amico, stendersi in un parco a godere di un po’ di sole.

 

 

 

 

Gli immigrati sono qui per il più banale e rassicurante dei motivi: lavorare, guadagnare quanto serve per vivere, costruire per sé e per i propri figli un futuro migliore. Anche a costo di lasciare per sempre in patria il calore degli affetti e la serenità di non sentirsi stranieri.

 

 

 

 

 

Per una volta lasciamo perdere i numeri, le statistiche che ci dicono che ormai sfiorano il dieci per cento della forza lavoro e che sono i protagonisti di un quinto delle assunzioni.  Mettiamo da parte le centinaia di migliaia di richieste che le famiglie e le imprese presentano nonostante la poca possibilità di successo dei flussi.

Dimentichiamo per un attimo che l’italia è un paese che ha affidato i propri cari agli stranieri, perché i genitori, i figli, sono accuditi da badanti e da babysitter che per il 78% sono straniere.

Dimentichiamo anche i numeri neri dell’Inail sugli immigrati che si infortunano e muoiono più degli italiani perché fanno lavori più rischiosi, perché ignorano e spesso sono costretti a ignorare le norme base sulla sicurezza. Mettiamo anche la sordina a chi agita la paura dell’immigrato perché non ha piu’ altro da dire o da dare.

Pensiamo oggi solo ai loro volti e alle prove che hanno dovuto superare per sedersi nelle nostre agenzie alla ricerca di una soluzione.

La loro forza è cio che ogni giorno ci deve dare la certezza che la nostra mission è qualcosa di importante e che dobbiamo sempre più eccellere con la consapevolezza che, oltre al nostro sogno di imprenditori, c’è il loro di una vita serena.

 

Le persone di Gruppo Europa