Traduzioni

I nostri professionisti sono in grado di fornire, in tempi ridotti, traduzioni sia semplici che asseverate e legalizzate di tutti gli atti stranieri ufficiali che devono essere necessariamente accompagnati dalla traduzione in lingua italiana certificata, conforme al testo straniero.

Per esempio, per alcune finalità, fra le quali rientra la richiesta della cittadinanza italiana, è necessaria la terzietà del traduttore, che non può dunque essere la stessa persona (o una delle persone) alla quale si riferisce il documento da tradurre.

A queste esigenze Gruppo Europa risponde attraverso la propria rete di professionisti con servizi altamente qualificati, completi, in grado di supportare qualsiasi necessità. In particolare siamo in grado di offrire:

  • Traduzioni semplici
  • Asseverazioni. Per asseverazione si intende il giuramento in Tribunale (presso la cancelleria volontaria). L'asseverazione è necessaria per attestati, certificati, diplomi, atti legali e tutti quei documenti – italiani da far valere all’estero o stranieri da far valere in Italia – per i quali è necessaria un’attestazione ufficiale da parte del traduttore circa la conformità del testo originale con quanto riportato nel testo tradotto. L’asseverazione di una traduzione prevede l’utilizzo di marche da bollo da € 16, il cui conteggio varia a seconda del numero totale delle pagine di traduzione.
  • Legalizzazioni o ApostilleLa legalizzazione o apposizione dell’Apostille è il passaggio successivo all’asseverazione della traduzione. Consiste nell’autenticazione, da parte di un esponente della Prefettura o della Procura, della firma del cancelliere presso cui è stata asseverata e registrata la traduzione. Solitamente, vengono legalizzati o “apostillati” documenti rilasciati da autorità straniere e da esibire in Italia o rilasciati da autorità italiane affinché abbiano validità all’estero. Il timbro di legalizzazione viene rilasciato ogni qualvolta il certificato estero tradotto, asseverato e legalizzato sia proveniente da un Paese non firmatario di alcuna convenzione internazionale e lo stesso vale per documenti o certificati italiani da far valere in un Paese che non abbia aderito ad alcuna convenzione in materia. L’Apostille, invece, viene apposta ogni qualvolta si tratti di certificato estero proveniente da un Paese firmatario della Convenzione dell’Aja del 5 ottobre 1961 e, viceversa, quando un qualsiasi documento o certificato rilasciato in Italia debba essere fatta valere in uno dei Paesi firmatari di detta Convenzione.
  • Consulenza. Avete un certificato in lingua straniera da far valere in Italia e non sapete se il vostro Paese di origine ha aderito a una convenzione internazionale in materia di legalizzazioni? Oppure dovete recarvi all’estero per motivi di lavoro e non sapete che tipo di legalizzazione è richiesta per far valere i vostri documenti nel Paese di destinazione?  Possiamo fornirvi assistenza e consulenza sul tipo di traduzione necessaria (l’asseverazione non è sempre obbligatoria ed esistono leggi ben precise a seconda del Paese di provenienza o destinazione dell’atto straniero)

Traduciamo da/e in inglese, francese, spagnolo, catalano, tedesco, romeno, russo, bulgaro, ucraino, georgiano, sloveno, croato, serbo, portoghese, turco, albanese, arabo e hindi.

Ogni nostra agenzia locale è sempre a disposizione per una consulenza personalizzata e un preventivo gratuito, non esitate a contattarci o a venirci a trovare in filiale!